La Posta di Ovidio - ZIP Rivista Letteraria per i Giovani

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La Posta di Ovidio

Posta del Mese
 
 

La posta di Ovidio

 
 
 

Caro Ovidio,
Avrei bisogno di un consiglio preventivo in vista delle vacanze natalizie... penso che rivedrò una ragazza che non mi è esattamente indifferente ma sulla cui sincerità ho motivo di dubitare.  Diciamo che mi è capitato di rimanere un pò scottato da amori  che io pensavo potessero essere qualcosa di serio e che invece erano tutt'altro. Anche se posso sembrare prevenuto,  non sono pronto ad avere l'ennesima delusione quindi vorrei riuscire a tenermi alla larga da Cupido ed evitare guai.  Ma come si fa?   

                                                                                                                                                        Deluso e Illuso


Bada di fuggire l'ozio per prima cosa: è il mio consiglio. L'ozio procura amore; come l'ha procurato, lo conserva; l'ozio è causa e alimento di questo dolce male. Se scacci l'ozio non ha più forza l'arco di Cupido, e la sua torcia giace abbandonata e spenta... Datti all'azione: sarai salvo. Il languore e gli eccessivi sonni indisturbati e il gioco e il vino abbondante che fa pulsare le tempie, pur senza ferir, strappano all'animo tutte le energie.  Quel fanciullo ama seguire i pigri, odia chi è attivo: dà alla mente libera un lavoro che la impegni!                 

Ovidio Remedia Amoris vv. 136-149











Compralo subito!

 
 



Rubrica a cura di Giulia Lionetto

 
 


PROBLEMI DI CUORE?

Scrivi ad ass.dege@gmail.com specificando nell'oggetto "la posta di Ovidio"... Ovidio in persona,  il più grande maestro d'Amore di tutti i tempi, ti risponderà! Autore di opere che hanno fatto scuola, come l'Arte d'amare e i Rimedi contro l'Amore, il Maestro saprà consigliarti sia che tu voglia conquistare l'oggetto del tuo desiderio sia che tu voglia scaricare qualcuno o alleviare le sofferenze dovute a una delusione. Smetti di affidarti a dei dilettanti... Scegli un consigliere di cui nessuno si è mai lamentato!


 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu